Il progetto Intesa, finanziato nell’ambito del programma ENI Italia Tunisia  entra nel vivo. È adesso il momento di costruire la serra idroponica pilota. Si chiamano quindi a raccolta tutte le aziende del settore agricolo per la costituzione di un elenco di operatori economici per le forniture di attrezzature, beni e lavori necessari alla realizzazione dell’impianto pilota. Il termine per l’invio delle domande è il 10 giugno.

Cosa prevede il progetto

Il progetto prevede l'aggiornamento del sistema di produzione serricolo presso l'azienda Moncada, a Ispica. Si lavorerà presso una serra attualmente esistente e funzionante, con l’aggiornamento tecnologico della produzione e l’implementazione di un modello ecosostenibile di serra fuori suolo con tecnologia aeroponica

Quali forniture servono

Saranno necessarie le forniture per:

  • la predisposizione di un impianto di produzione in aeroponica senza substrato in serra fredda esistente con le seguenti specifiche: irrigazione e drenaggio serra, canalette per impianto aeroponico in serra fredda, centralina di gestione e sonde, sistema riscaldamento acque di soccorso.
  • la sistemazione della serra esistente con plastica e la messa in rete con impianto di videosorveglianza
  • la messa in produzione con piantine, nutrienti e sistema di illuminazione a led

Come iscriversi alla lista dei fornitori

Si invitano le aziende fornitrici ad iscriversi alla Long List (SCARICA REGOLAMENTO) che verrà utilizzata per richiedere la fornitura di impianti e attrezzature.

Basta scaricare l’allegato (SCARICA MODULO DOMANDA) e inviarlo a Moncada OP.

La scadenza per l'invio della domanda è il 10 Giugno 2021

L’elenco dei fornitori sarà utilizzato per l’espletamento delle procedure di acquisizione dirette ex art.  36 co.  2 lett.  a), lett.  b)  del d.lgs.  50/2016, per l’acquisto di attrezzature, beni e lavori tesi a soddisfare le esigenze di funzionamento del modello di serra aeroponica prevista nel progetto INTESA.